Tab social sx
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube
 
titolo

Notizie del giorno

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità

 
09/10/2018
BCC a Lugo, una storia lunga 120 anni
Il taglio della torta al pranzo sociale del 7 ottobre all'Ala d'Oro
Il taglio della torta al pranzo sociale del 7 ottobre all'Ala d'Oro


Si sono tenuti domenica 7 ottobre 2018, in occasione del pranzo sociale al Ristorante Ala d'Oro, i festggiamenti per i 120 anni di BCC a Lugo.

Riportiamo di seguito l'intervista rilasciata da Raffaele Gordini, già Presidente della Banca di Credito Cooperativo ed ora Presidente del Comitato Esecutivo de LA BCC ravennate, forlivese e imolese.

"Fondata nel 1898 con il nome di Cassa Rurale di Depositi e Prestiti di S. Ilaro, ha mantenuto una precisa identità durante tutto l’arco del secolo scorso.
Robuste fondamenta fatte di mutualità e solidarietà le hanno consentito di passare indenne attraverso due guerre e tanti cambiamenti politici e sociali e di diventare una moderna azienda creditizia che ha fatto tesoro della sua storia, per porsi al servizio della città e del suo territorio, privilegiando le piccole e medie realtà produttive e le famiglie dei risparmiatori.
Oggi, all’inizio del terzo Millennio, nell’epoca della globalizzazione dei mercati e delle informazioni che ci fa sentire cittadini del mondo, sentiamo la responsabilità di non disperdere quel patrimonio di ideali e di realizzazioni che i nostri predecessori ci hanno tramandato.
Con tale prospettiva, non si fa che dare continuità, in chiave moderna, all’impegno dei Soci fondatori, sacerdoti e laici, che ebbero tra le prime preoccupazioni il sostegno al territorio e alla cittadinanza.
Da piccola cooperativa di credito, presente a Lugo e Bagnacavallo con 3 filiali, è diventata, dopo la fusione con la Banca di Credito Cooperativo di Faenza e la Cassa Rurale ed Artigiana di Ravenna-Russi avvenuta nel 1998, la Banca di Credito Cooperativo della Provincia di Ravenna con oltre trenta filiali.
Successivamente, per essere presenti in modo più capillare nel territorio, sono state aperte nuove filiali ed è stato incorporato nel 2002 il Credito Cooperativo Imolese dando vita al Credito Cooperativo ravennate e imolese. Oggi con l’incorporazione della Banca di Forlì Credito Cooperativo siamo LA BCC ravennate, forlivese e imolese con 64 filiali, 29.000 Soci (di cui 5.600 nella Bassa Romagna), 132.000 clienti (il 16% nella Bassa Romagna) e quasi 600 dipendenti, la terza BCC per numero di Soci a livello nazionale con un totale di mezzi amministrati di 7,3 miliardi di euro.
Sostenuta da questi principi, LA BCC ricopre un ruolo da protagonista di numerose iniziative volte alla promozione e valorizzazione del territorio in cui è presente con le proprie filiali e delle comunità che vi abitano.
Con il supporto dei Comitati Locali della Banca, che rappresentano i 5 territori in cui opera (Faenza, Ravenna, Lugo, Imola e Forlì), rivolge la sua attenzione alle tante Associazioni di Volontariato che sono attive nel campo della solidarietà, alle scuole, alle associazioni culturali, alle parrocchie, alle unità sanitarie e a numerose realtà di carattere sportivo che hanno finalità educative per il mondo dei giovani e delle famiglie.
Questa è la nostra BCC che ha saputo coniugare la tradizione e il futuro, la storia e il Duemila, il localismo e la globalità, pronta ad affrontare l’iter avviato per la costituzione del Gruppo Bancario Cooperativo consapevole di essere una delle BCC italiane di maggiore dimensioni."

Mobile Info