Tab social sx
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube
Icona Linkedin
 
titolo
 

Modello Organizzativo D. lgs. 231/2001

nato per l'organizzazione, la gestione e il controllo

Il Credito Cooperativo ravennate, forlivese e imolese Soc. coop., in ottemperanza a quanto previsto dal Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231, si è dotato di un Modello di organizzazione, gestione e controllo.

Il D. lgs. 231/2001 ha introdotto, infatti, nell’ordinamento giuridico un regime di responsabilità amministrativa a carico delle società per reati tassativamente elencati e commessi nel loro interesse o vantaggio da persone fisiche che rivestano funzioni di rappresentanza, amministrazione o direzione, nonché esercitino, anche di fatto, la gestione ed il controllo delle società medesime, ovvero siano sottoposte alla direzione o alla vigilanza di uno dei soggetti sopra indicati.
Lo stesso Decreto, al fine di prevenire i reati sanzionabili e, quindi, di tutelare la società da responsabilità oggettive per illeciti commessi da propri esponenti (c.d. figure apicali), prevede la possibilità di adottare un Modello di organizzazione e controllo, con efficacia esimente.
La Banca ha, pertanto, predisposto un proprio Modello, formalizzato in un documento normativo interno e, contestualmente, adottato un Codice Etico e di Comportamento, che si propone di fissare “standard” etici di riferimento e norme comportamentali a cui orientare i processi decisionali aziendali e la condotta della Banca. Tali documenti enunciano, inoltre, l’insieme dei diritti, dei doveri e delle responsabilità della Banca rispetto a tutti i soggetti (clienti, fornitori, dipendenti e/o collaboratori) con i quali entra in relazione per il conseguimento del proprio oggetto sociale.

L’esenzione dalla responsabilità amministrativa come disciplinata dall’art. 6 comma 1 D. Lgs. 231/2001 prevede anche l’istituzione di un Organismo di Vigilanza (O.d.V.) della società, dotato di autonomi poteri di iniziativa e di controllo e che ha il compito di valutare l'applicazione dei principi prestabiliti, l'efficacia delle misure adottate per prevenire la commissione dei reati e garantire una gestione corretta della Banca.
L’O.d.V. può essere contattato per qualsiasi segnalazione o chiarimento all'indirizzo di posta elettronica: odv@labcc.it

Leggi il documento

Mobile Info